Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Il Trapani vince su rigore all'ultimo respiro Spezia battuto 3 a 2

A sei minuti dalla fine i granata erano in svantaggio per 1 a 0. Finale al cardiopalmo
Di Gaetano Ravanà

Se c'è una squadra matta in serie B, quella è sicuramente il Trapani di Roberto Boscaglia. La squadra granata, al Provinciale, ha raccolto una vittoria insperata battendo lo Spezia 3 a 2. Le cose incredibili, da infarto, sono accadute tutte negli ultimi minuti di gara, recupero compreso. Il risultato all'84' era di uno a zero per i liguri grazie a una rete di Catellani al 68'. I continui attacchi dei granata andavano a sbattere contro la retroguardia dello Spezia, ben messa in campo. Poi all'84' arriva il pareggio del Trapani. Merito di Barillà che stacca di testa su un cross direttamente da calcio di punizione e trafigge Chichizola. Ancora tre minuti e i granata capovolgono il risultato. Jaunde liscia la palla clamorosamente, Citro si invola verso la porta entra in area e serve Nadarevic che a porta vuota non può sbagliare. Finità? Neanche per sogno. Al 93' lo Spezia pareggia con Brezovec direttamente su calcio piazzato, pennella un destro che batte Gomis immobile. Un minuto ancora e il direttore di gara accorda un penalty al Trapani. Fallo di Migliore su Citro. Dagli undici metri, in assenza del bomber Mancosu, va il difensore Terlizzi che insacca tra il tripudio dei tifosi locali.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: