Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Catania, all'Archimede irrompe la Digos: stop all'occupazione

Dopo 11 giorni, la forma di protesta degli studenti si chiude con lo sgombero. Identificati anche alcuni non iscritti all'istituto: facevano parte del Collettivo Kaos. I maggiorenni denunciati
Di Redazione

C. M.] CATANIA - Dopo undici giorni, si è conclusa questa mattina alle otto l'occupazione dell'istituto tecnico «Archimede», in viale Regina Margherita 22. Agenti della Digos, infatti, sono riusciti a penetrare all'interno dell'istituto da una porta secondaria e hanno identificato i presenti, non tutti iscritti all'istituto. Alcuni, infatti, facevano parte del Collettivo studentesco Kaos e si erano introdotti nella scuola a sostegno di chi frequenta. L'intervento della Digos è stato conseguente a una denuncia della preside dell'istituto, Daniela Vetri, che lamentava l'esigenza di approntare celermente alcune pratiche per accedere a finanziamenti Pon, i cui bandi sono in scadenza, per svariate migliaia di euro. Tornando agli occupanti, i minorenni sono stati affidati ai genitori, mentre gli altri sono stati denunciati per occupazione di edificio e interruzione di pubblico servizio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: