home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Genovese è tornato in carcere Lui: «Sono provato e incredulo»

Genovese è tornato in carcere Lui: «Sono provato e incredulo»

La Cassazione ha confermato la decisione del Tribunale del riesame che ha disposto l’annullamento degli arresti domiciliari per il parlamentare del Pd, confermando la custodia cautelare in carcere
Genovese è tornato in carcere Lui: «Sono provato e incredulo»
MESSINA - Torna in carcere Francantonio Genovese, il parlamentare del Pd indagato per truffa e frode fiscale nell’inchiesta sulla Formazione in Sicilia. La Cassazione ieri ha reso esecutiva la decisione del Tribunale del riesame che aveva annullato la decisione del Gip che lo aveva scarcerato disponendo gli arresti domiciliari. Francantonio Genovese è indagato per associazione per delinquere truffa e frode fiscale nell’ambito dell’inchiesta sulla formazione in Sicilia. La Suprema Corte ha confermato la decisione del Tribunale del riesame che ha disposto l’annullamento degli arresti domiciliari per il parlamentare del Pd, confermando la custodia cautelare in carcere. L’ex segretario regionale del Partito democratico in Sicilia era stato arrestato nel luglio scorso su richiesta del procuratore aggiunto Sebastiano Ardita e dei sostituti Antonio Carchietti, Fabrizio Monaco e Liliana Todaro, che hanno condotto la maxi inchiesta Corsi d’Oro sulla formazione professionale in Sicilia, dopo sette giorni era stato posto agli arresti domiciliari dallo stesso Gip. Ma poi il Tribunale del riesame accogliendo il ricorso della Procura, aveva ripristinato la custodia cautelare in carcere, provvedimento divenuto definitivo adesso dopo la pronuncia della Cassazione.   Francantonio Genovese è agli arresti domiciliari dal 21 maggio 2014. Si era costituito nel carcere di Messina sei giorni prima, subito dopo che la Camera dei deputati aveva votato l’autorizzazione al suo arresto. Dopo l’interrogatorio il Gip aveva attenuato la misura cautelare disponendo la detenzione a casa. La Procura ha presentato ricorso e il Tribunale del riesame ha dato ragione ai magistrati disponendo il ritorno in carcere del parlamentare. Il legale di Genovese ha presentato ricorso in Cassazione, che la Suprema Corte ha rigettato, rendendo così esecutivo il provvedimento cautelare.   Per l’esecuzione della misura, divenuta definitiva, si attende adesso il prossimo atto, ossia la comunicazione alla Procura di Messina. Secondo il legale di Genovese, l’avvocato Antonino Favazzo, «a questo punto, tuttavia il ripristino della custodia in carcere appare tutt’altro che scontato» visto che, sostiene, la decisione della Cassazione ha «avuto ad oggetto un provvedimento, di fatto, superato dalle successive e recenti pronunce rese dal Gip di Messina, tutte di attenuazione dell’originario quadro cautelare».   Sulla seconda tranche dell’ inchiesta “Corsi d’oro”, il Gup di Messina Monica Marino ha già deciso il processo per gli onorevoli messinesi Francantonio Genovese e suo cognato Franco Rinaldi, deputato regionale. Oltre a loro, sono state rinviate a giudizio altre 21 persone, e anche le mogli dei due politici, le sorelle Chiara ed Elena Schirò. Tra i reati contestati, a vario titolo, ci sono truffa aggravata, riciclaggio, falso in bilancio, reati finanziari contro la pubblica amministrazione, evasione fiscale e false fatturazioni. LA REAZIONE. Provato e incredulo, ma con grande rispetto per le Istituzioni. Così è Francantonio Genovese, il parlamentare del Pd agli arresti domiciliari in attesa di essere trasferito in carcere a Messina dopo la decisione della Cassazione. Per esprimere lo stato d’animo dell’ex segretario regionale del Partito democratico in Sicilia il suo legale, l’avvocato Antonino Favazzo, dice: “tutti noi sappiamo che dobbiamo morire, ma a lui è come se avessero annunciato ‘stai per morirè, è evidente che è molto provato».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP