Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Rubano soldi e reliquie Dieci arresti tra Friuli e Catania

La rapina fu commessa nel giugno scorso in una banca di Cervignano del Friuli. Nel bottino anche le reliquie di San Vito e due statuette del 1300.
Di Redazione

Dieci persone residenti in Friuli Venezia Giulia e nel Catanese sono state arrestate e refurtiva per oltre tre milioni di euro è stata recuperata in un'operazione congiunta di Polizia e Carabinieri di Udine, al termine delle indagini su una rapina con ostaggi avvenuta il 3 giugno scorso in una banca a Cervignano del Friuli. I banditi, quattro persone con un palo all'esterno, erano entrate nel a filiale della Friulcassa attraverso un ingresso secondario, tenendo in ostaggio clienti e dipendenti per diversi minuti. Si erano fatti consegnare loro il denaro contenuto nelle casse e alcuni pezzi preziosi del cosiddetto «Tesoro di San Vito», di proprietà della parrocchia di Marano Lagunare, contenuti in alcune cassette di sicurezza. L'indagine della Squadra Mobile e del Nucleo Investigativo dei Carabinieri, ha portato a sette arresti il 5 novembre scorso e gli altri tre - tra cui quello del basista della banda - a dicembre. Sono state inoltre sequestrate sei auto e recuperate due statuette del 1300, che erano state nascoste nel letto del fiume Ledra, a San Daniele del Friuli. Altra refurtiva è stata recuperata nella provincia di Catania.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: