Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Il Palermo ferma la corsa della Roma Segna Dybala risponde Destro

Rosanero più in palla nel primo tempo, giallorossi meglio nella ripresa
Di Giorgio Poli

PALERMO – Il Palermo è una buona squadra, ha dato filo da torcere alla Roma che ha perso due punti importanti nella corsa per lo scudetto. Colpita a freddo da Dybala (decimo gol stagionale), la rimaneggiata Roma ha dovuto fare i conti con un Palermo agguerrito, ben organizzato, che le ha impedito di giocare come al solito. Certo, le molte assenze hanno reso quasi irriconoscibile la squadra giallorossa, ma molti sono stati i meriti della squadra di Iachini. Sotto tono parecchi giocatori giallorossi. Come nel derby, la Roma è cresciuta nella ripresa e il gol di Destro (proprio lui !) ne è stata la conseguenza. Ma il quarto pareggio in sette partite, non è stato un affare, per i giallorossi. Il Palermo ha quindi dato una mano alla Juventus nella corsa per lo scudetto, perchè se la Juventus batterà il Verona, si metterà a +5 sulla Roma che nelle ultime quattro partite ha un pò rallentato, regalando ai bianconeri punti preziosi. La squadra di Iachini, dopo lo stop di Firenze, ha ottenuto un buon risultato contro un avversario di prestigio. I rosanero, in possesso di uno degli attacchi più prolifici di serie A (31 gol segnati), hanno trovato difficoltà a superare la seconda difesa del campionato. Munoz in panchina per non aver accettato l'offerta di rinnovo del contratto. Certo, per la Roma alle lunga stanno pesando le assenze: senza Nainggolan e De Rossi per squalifica, Gervinho e Keita alla Coppa d'Africa, la squadra di Garcia ha accusato evidentemente dei grossi problemi. La novità dell'ultim'ora: Destro al posto di Totti e Paredes a centrocampo, Florenzi terzino e Maicon fuori. Il repentino gol rosanero, poco meno di due minuti dall'inizio, è stato un regalo della difesa romanista (Astori) che ha lasciato palla a... Vazquez che l'ha data a Dybala (Yanga–Mbiwa ha dormito). L'attaccante rosanero ha insaccato di sinistro. La Roma è apparsa quasi choccata dal fulminante inizio dei rosanero, poi ha cominciato pazientemente a costruire. Ma il Palermo, ben organizzato a centrocampo, ha tenuto botta. Non son bastate le iniziative di Florenzi sulla destra, nè la velocità di Iturbe. La Roma talvolta si è fatta sorprendere dalle giocate di Vazquez e dalla spinta di Barreto. Destro non ha controllato una palla d'oro in area, Garcia ha cercato di modificare la posizione di Pjanic che ha giocato più indietro, seguito come un'ombra da Maresca. Barreto di testa ha fatto volare De Sanctis sulla sinistra. Sostanzialmente, poca Roma nel primo tempo: la partita l'ha fatta prevalentemente il Palermo. I giallorossi son partiti in attacco nella ripresa e Destro di testa ha messo di poco alto. E di fatto Destro al 9' ha pareggiato: su punizione di Pjanic da sinistra, Strootman di testa ha messo verso il centro dove Destro è stato pronto a toccare il rete: ferma la difesa rosanero. La Roma ha capito di poter ribaltare la situazione e ha cercato di vincere la partita, ma Dybala partito sulla sinistra in contropiede, ha tirato su De Sanctis in uscita. La partita è diventata piuttosto calda. Il Palermo si è ripreso bene e ha ripreso ad attaccare. Garcia (a sorpresa) ha fatto esordire Verde, schierandolo al posto dell'evanescente Iturbe. Iachini ha mandato in campo Belotti al posto dell'esausto Dybala. Con Maicon (Paredes) e Totti (Ljajic) il tecnico giallorosso ha cercato di cambiare l'andamento della partita. In effetti la Roma è sembrata più aggressiva nel finale. Iachini ha affidato a Daprela il compito di frenare Maicon. Un pò di mischie, un lungo recupero, ma niente gol. Male per la Roma. IL TABELLINO. Palermo–Roma 1–1 (1–0). Palermo (3–5–2): Sorrentino 6, Vitiello 6, Gonzalez 6.5, Andelkovic 5.5, Morganella 6, Rigoni 6, Maresca 6.5, Barreto 6.5, Lazaar 6.5 (dal 38' st Daprelà sv), Vazquez 6 (dal 40' st Quaison sv), Dybala 7 (dal 29' st Belotti sv) (1 Ujkani, 6 Munoz, 10 Joao Silva, 13 Emerson, 14 Della Rocca, 15 Bolzoni, 18 Chochev, 19 Terzi, 23 Feddal). All.: Iachini 6. Roma (4–3–3): De Sanctis 6, Florenzi 6, Yanga–Mbiwa 6.5, Astori 5.5, Holebas 6, Paredes 6 (dal 33' st Maicon), Pjanic 5.5, Strootman 6, Iturbe 5 (dal 29' st Verde sv), Destro 6, Ljajic 6 (dal 34' st Totti sv) (28 Skorupski, 3 Cole, 9 Borriello, 44 Manolas, 48 Ucan, 50 Somma, 52 Pellegrini, 82 Emanuelson, 91 Calabresi). All.: Garcia 6. Arbitro: Damato di Barletta 6. Reti: nel pt 2' Dybala. Nel st al 9' Destro. Ammoniti: Yanga–Mbiwa, Morganella, Lazaar, Strootman, Destro per gioco falloso. Angoli: 3 a 1 per la Roma. Recupero: 1' e 5'. Spettatori: 15.397 per un incasso di 295.131 euro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: