Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Agrigento, scandalo commissioni La Procura ha aperto un'inchiesta

In nove mesi si sono riuniti per 1133 volte per una spesa di quasi 300 mila euro. Acquisito il servizio andato in onda su Ballarò

Di Fabio Russello

AGRIGENTO - La Procura della Repubblica di Agrigento, dallo scorso dicembre, ha avviato una indagine sull'attività delle commissioni consiliari. Sono state, infatti, 1133 le commissioni riunitesi nei primi nove mesi 2014 con una spesa di 285 mila euro. I magistrati hanno acquisito anche il video della trasmissione Rai di ieri sera, «Ballarò», con annesse interviste e fuori onda, sulla vicenda. È probabile che alcuni dei consiglieri comunali intervistati dovranno chiarire ai magistrati il senso delle loro dichiarazioni.

Pubblicità

 

L'EX SINDACO MARCO ZAMBUTO. «Ci siamo impegnati per salvare il Comune dal dissesto finanziario e, tenendo conto che partiva da 40 milioni di euro di debiti, ci siamo riusciti. Ma mentre sindaco ed assessori si tagliavano le indennità di carica con l'obiettivo di arrivare al risanamento, c'erano dei consiglieri comunali, in opposizione alla mia Amministrazione, che continuavano a convocare commissioni consiliari con l'obiettivo di conseguire il massimo profitto possibile». Lo ha detto l'ex sindaco di Agrigento Marco Zambuto. «È una vicenda – ha aggiunto – che avevamo già denunciato. La Regione dovrebbe cambiare immediatamente la legge per fare tornare l'impegno dei consiglieri comunali a titolo gratuito».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA