Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Rapina, arrestato figlio adottivo del sindaco di Caltanissetta

Vladimir Ruvolo è accusato di aver aggredito e rapinato con altri tre uomini una coppia di anziani. Il giovane da diversi anni non ha rapporti con il genitore
Di Redazione

CALTANISSETTA - C'è anche il figlio adottivo del sindaco di Caltanissetta tra i quattro arrestati dalla Squadra mobile nissena, accusati di avere aggredito in casa e rapinato due anziani che vivono da soli. Vladimir Ruvolo, 24 anni, figlio del primo cittadino Giovanni Ruvolo da diversi anni non ha rapporti con il genitore ed è imputato in due processi per furto con scasso di un distributore di bevande in una scuola, ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso. Con Ruvolo sono finiti in manette Giuseppe Di Gati, 31 anni, fratello del collaboratore di giustizia nisseno Elia Di Gati; Salvatore Locascio, 29 anni, e Giacomo Meli, di 48.   «Nonostante non abbia più rapporti con Vladimir, per sua scelta, vivo con immenso dolore - ha detto il sindaco - quanto accaduto, riponendo grande fiducia nella giustizia, che dovrà accertare i fatti e punire severamente gli autori delle rapine. Auspico che questa ennesima esperienza della sua vita lo induca ad accettare le regole del vivere civile e a rispettare il prossimo».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA