Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Pedara: raid in villa pensionato, arrestata donna

Di Redazione

CATANIA – Avrebbe suonato il campanello di casa di un pensionato di 76 anni di Pedara in piena notte, il 6 marzo scorso. chiamandolo per nome e facendosi aprire per permettere ai suoi complici di rapinarlo. È l'accusa contestata alla 42enne Maria Puglia che è stata fermata da carabinieri su disposizione della Procura. Il Gip ha convalidato il provvedimento e disposto la permanenza della donna in carcere.   A identificarla è stata la vittima che ha denunciato la rapina alcuni giorni dopo perché è rimasto terrorizzato dall'aggressione. Che è avvenuta in piena notte. Una donna, che non conosce, lo sveglia con un scusa e si fa aprire la porta di casa. Nell'abitazione irrompono due uomini: uno gli tappa la bocca e l'altro lo immobilizza. I banditi prendono un centinaio di euro, una televisione e tutti i generi alimentari che sono nella dispensa. Poi, aiutati da un quarto complice, i tre fuggono su una Fiat 500 di colore bianco, notata da un vicino di casa, facendo perdere le proprie tracce. Durante la denuncia ai carabinieri, la vittima riconosce in una foto la donna e l'accusa.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: