Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Catania capitale dello spaccio di cocaina: è allarme

Preoccupante quadro venuto fuori da un convegno promosso da Libera: le principali «piazze» rendono fino a 30mila euro a sera, lo spaccio come ammortizzatore sociale
Di Redazione

Catania ha l'inquietante primato in Sicilia di città dello spaccio di cocaina. E' in testa per arresti, compresi quelli di donne e di minori, ed è in testa per i sequestri. Catania è un vero e proprio supermercato di coca a cielo aperto. A dirlo, al convegno promosso da Libera sabato ai Benedettini, sono i dati di carabinieri, polizia, Guardia di Finanza e magistratura. Le «piazze dello spaccio» rendono dai 20 ai 30.000 euro a sera e per migliaia di pusher e vedette lo spaccio è diventato un lavoro regolarmente pagato, un vero e proprio ammortizzatore sociale, in un territorio dove il tasso di disoccupazione giovanile arriva al 70%. Che fare? Confiscare i beni, prevedendo nel nostro ordinamento il reato di autoriciclaggio, e fare prevenzione ed educazione, a partire dalle scuole e dalle carceri. L'ARTICOLO COMPLETO SU LA SICILIA IN EDICOLA

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: