Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Fragola e Moreira le stelle più applaudite a Catania per «Un gol per la solidarietà»

Decima edizione per il quadrangolare che si tiene allo stadio Massimino FOTO

Di Simone Russo

CATANIA - Era stata annunciata come una edizione da record, in realtà ha battuto tutti i primati. Questa mattina, lo stadio «Angelo Massimino» di Catania ha accolto la decima edizione di «Un goal per la solidarietà», organizzata da Italia Eventi e da Luca Napoli Management. Il quadrangolare di beneficenza ha superato tutte le aspettative. Un pubblico caloroso ha accolto fin dalle prime ore del mattino le quattro squadre protagoniste del Trofeo «BetPro. it». A scendere in campo la «Nazionale Artisti Tv», composta dai tantissimi volti nazionali tra cui Capitan Ventosa da «Striscia la Notizia», Raimondo Todaro da «Ballando con le Stelle», Dj Ringo, Aldo Palmeri da «Uomini e Donne», Fabrizio Bracconeri da «Forum». Le «All Stars Siciliane» composte da tantissimi volti conosciuti e apprezzati dal grande pubblico tra cui Salvo La Rosa, David Simone Vinci, Enrico Guarneri, Ruggero Sardo, Cristiano Di Stefano. Il «Dream Team» composto da una formazione di partner e sponsor e la «Nazionale Giornalisti». Proprio ai giornalisti è andata la vittoria di questa edizione.  

Pubblicità

 

Una vittoria a livello calcistico, ma la vera vittoria è stata la città di Catania. Una magia per chi c'era ed ha voluto dimenticare per una intera giornata le cose negative e vivere insieme a oltre 15mila presenti un sano momento di sport, spettacolo e beneficenza. Il ricavato della partita (che sarà ufficializzato nei prossimi giorni), diventerà buoni spesa per le famiglie catanesi che hanno un reddito economico pari a zero e che soffrono la fame. Una giornata di beneficenza in cui i catanesi hanno aiutato altri catanesi. La decima edizione ha avuto due testimonial d'eccezione. Ospite d'eccezione è stato Lorenzo Fragola, madrina Juliana Moreira. Che sono stati anche i più appaluditi dal pubblico.  «Grazie Catania – dice Moreira – appena sono entrata in campo sono stata accolta da un boato di pubblico. Ogni volta che vengo a Catania è una bella emozione, i catanesi sono persone meravigliose e oggi ancora una volta lo hanno dimostrato. Tutti insieme per beneficenza».

 

«Semplicemente grazie – dice Luca Napoli – grazie a tutti coloro che c'erano e che hanno voluto far parte di un evento di solidarietà per la nostra amata Catania. Ancora una volta oggi è stato l'esempio di quanto siano generosi i catanesi. Tutti insieme con un unico obiettivo, fare del bene». Prima del calcio d'inizio Luca Napoli ha voluto ricordare con un minuto di silenzio, la scomparsa di Gianni D'Agata. Volto noto nel mondo del giornalismo e amico di tutti. SU “LA SICILIA” IN EDICOLA L'ARTICOLO COMPLETO

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: