Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Viadotto Himera, sotto i piloni va in scena protesta di 15 sindaci

La protesta organizzata dall'Anci Sicilia. Alcuni primi cittadini si sono presentati a dorso di asini. Le associazioni di categoria chiedono di affidare alla Protezione civile i lavori della “bretella”
Di Redazione

PALERMO - Circa 15 sindaci hanno manifestato sotto al viadotto Himera, lungo l'autostrada 19 Palermo-Catania, dove due piloni hanno ceduto e altri tre sono danneggiati, causando la chiusura del tratto. Alcuni sindaci erano a dorso di asini. La protesta è stata organizzata dall'Anci Sicilia, guidata dal presidente Leoluca Orlando. Con tanto di fasce tricolori, i sindaci si sono radunati per sollecitare un «immediato intervento. Le infrastrutture in Sicilia - hanno detto - sono tornate indietro a 40 anni fa». Intanto, i rappresentanti delle 14 associazioni di imprese aderenti al Tavolo permanente regionale per la crescita e lo sviluppo, lamentano l'assenza di interlocuzione istituzionale e proclamano «lo stato di calamità politica». Agci, Casartigiani, Cia, Claai, Cna, Confagricoltura, Confapi, Confartigianato, Coldiretti, Confcommercio, Confcooperative, Confesecenti, Confindustria Sicilia, Legacoop si sono riunite a Palermo e chiedono di affidare alla Protezione civile la realizzazione della bretella per ridurre i disagi causati dal crollo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA