Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Approvati i bandi per il rilancio del settore ittico siciliano

Contributi a fondo perduto alle imprese per completare progetti e acquistare attrezzature
Di Redazione

PALERMO - Sono stati approvati questa mattina i bandi a favore delle imprese ittico conserviere e dell'acquacoltura. Con un contributo pubblico a fondo perduto, pari a un massimo di 250 mila euro a progetto, sarà data la possibilità alle imprese di completare alcune attività progettuali come l'acquisto di attrezzature e macchinari per l'ammodernamento e l'innovazione degli impianti di produzione e trasformazione del pescato siciliano. I bandi saranno pubblicati sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana giovedì 30 aprile, avranno scadenza il 30 maggio e saranno reperibili anche sul sito del dipartimento regionale della Pesca Mediterranea alla voce Fep, Fondo europeo per la pesca.   «La messa a bando di queste somme rientra tra le attività che il dipartimento sta ponendo in essere per il rilancio del settore - afferma Dario Cartabellotta, dirigente generale del dipartimento - a partire dall'istituzione degli uffici periferici dislocati nelle più importanti marinerie siciliane, vogliamo raccogliere i bisogni del comparto al fine di utilizzare il Programma operativo Feamp 2014-2020 come vero strumento di rilancio della piccola pesca costiera artigianale, dei cogepa e dei Gruppi di azione costiera (Gac) ».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: