Notizie locali
Pubblicità

Archivio

“Caro Google, dai le vacanze al papà”

Di Redazione

NEW YORK - Una lettera firmata da una bambina commuove Google. Il papà di Katie è un dipendente di Mountain View e come unico giorno libero della settimana ha il sabato. Ma con il compleanno del papà alle porte, Katie decide di rivolgersi direttamente al suo capo, chiedendogli il mercoledì libero per il padre: è il suo compleanno. La letterina arriva sul tavolo del capo del papà, Daniel Shiplacoff. Che invece di ignorarla, prende carta e penna, le risponde e concede non solo il mercoledì libero ma un'intera settimana di vacanza. «Caro dipendente di Google, può per favore assicurarsi che papà possa avere un altro giorno di vacanza mercoledì perché ha libero solo il sabato? Katie. P. S. È il compleanno di papà. P. P. S. È estate! », scrive Katie con la grafia incerta dei suoi anni. Shiplacoff riceve la lettera e le risponde personalmente, ringraziandola per la sua gentilezza e ammettendo che avere qualche mercoledì senza lavorare è importante durante l'estate. «Cara Katie, grazie per la premurosa lettera. Tuo papà lavora duro per progettare molte cose belle per Google e per milioni di persone nel mondo. In occasione del suo compleanno, e riconoscendo l'importanza di avere qualche mercoledì libero durante l'estate, gli concediamo l'intera prima settimana di luglio di vacanza. Divertitevi. Daniel Shiplacoff». Una risposta a sorpresa che arriva a poche ore dall'incontro organizzato dal presidente americano Barack Obama sulle famiglie che lavorano, in programma lunedì alla Casa Bianca. Obama da tempo spinge perché le aziende riconoscano ai loro dipendenti dei permessi e dei congedi retribuiti per potersi occupare dei figli e delle famiglie. «Ci sono solo tre paesi al mondo che non offrono una maternità pagata. Tre. E gli Stati Uniti sono uno di questi», afferma Obama nel discorso settimanale. Google è una delle aziende americane che si prende cura maggiormente dei suoi dipendenti, sotto ogni punto di vista, anche per aumentarne la produttività. Dal taglio di capelli gratuito alla palestra, dalla piscina ai tavoli da ping pong, dalla lavanderia ai massaggi. E la possibilità di trascorrere il 20% del proprio tempo lavorativo perseguendo progetti speciali.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA