home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Difesa "sconfessa" deputato grillino su Muos. «Smantellarlo? Lo può dire solo il governo»

Rapporti tesi all'interno del M5S dopo le dichiarazioni di Giampiero Trizzino, esponente dell'Ars, sulla volontà di Di Maio e del governo di dismettere il sistema di comunicazione satellitare della Difesa americana a Niscemi

Difesa "sconfessa" deputato grillino su Muos. «Smantellarlo? Lo può dire solo il governo»

Roma - Il Muos sparge un po'di pepe nei rapporti all'interno del M5S. Alle dichiarazioni del deputato regionale pentastellato Giampiero Trizzino in merito alla decisione del Movimento e del governo di smantellare il sistema di comunicazione satellitare della Difesa americana a Niscemi, sopraggiunge una precisazione del Ministero della Difesa, retto dal ministro grillino Elisabetta Trenta. «La linea sul Muos è molto chiara e in questi giorni il governo è al lavoro sul dossier. Qualsiasi altra esternazione o posizione assunta da esponenti non appartenenti all’esecutivo è da considerarsi espressione del singolo soggetto politico, non del ministero della Difesa e men che meno del governo. L’unica voce ufficiale sul tema è e sarà quella del governo». E' quanto hanno tenuto a precisare fonti della Difesa. 

Trizzino, dal canto suo, si è espresso con termini che sembrano andare verso una precisa direzione: «Il M5S e il governo hanno già preso una posizione, quella che hanno sempre avuto, e Luigi Di Maio a breve la comunicherà. La nostra posizione resta la stessa: siamo contro il Muos. Non ci sono alternative. Noi ci proviamo, ovvio. La memoria della ministra Trenta, che incontrerò il 7 novembre, è un fatto passato».

L' installazione del Muos, in provincia di Caltanissetta, continua dunque a far discutere. Anche gli avversari. «Uno dei tanti no dei Cinque Stelle viene a colpire il Muos ed è come fare guerra agli Stati Uniti - sostiene la parlamentare di Forza Italia Stefania Prestigiacomo -. Si vuole infatti smantellare l’attività del megaradar satellitare di Niscemi ed è una crociata del deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana Giampiero Trizzino. Forse ignora che è una scelta difficile primo perché implica la rottura di accordi già in essere da diversi anni e poi perché costerebbe una fortuna (20 miliardi) rompere questo tipo trattato e procedere allo smantellamento. Un ultimo aspetto riguarda anche la sicurezza che un simile apparato può garantire e che non va sottovalutata». 

«Giampiero Trizzino dichiara guerra agli Stati Uniti. Siamo di fronte a follia politica e incompetenza strutturale. Il no al Muos è una scelta irrealizzabile tanto più che già c'è stato l’ok anni fa in Trattati sottoscritti tra Italia e Stati Uniti». Così in una nota il deputato Gianfranco Librandi (Pd) commenta la possibile contrarietà del M5S alle installazioni radar americane installate in Sicilia. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa