home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Non usate l'acqua a Gela: è inquinata»

Lo ha ordinato il commissario straordinario del comune non appena ha ricevuto gli esiti degli esami dall’ufficio di igiene pubblica: dalla rete idrica esce acqua torbida e con presenza di trialometani

«Non usate l'acqua a Gela: è inquinata»

GELA (CALTANISSETTA) - Fino a nuovo ordine, l'acqua della rete idrica di Gela non può essere utilizzata per usi potabili perché risulta eccessivamente torbida e inquinata da trialometani. Lo ha ordinato il commissario straordinario del comune, Rosario Arena, non appena ha ricevuto dall’ufficio di igiene pubblica dell’Asp 2 di Caltanissetta i risultati delle analisi del laboratorio dello stesso ente sanitario.


L’ordinanza «a tutti gli abitanti e a tutti i gestori di servizi aperti al pubblico e agli enti della pubblica amministrazione» prevede l’obbligo «di astenersi dall’uso alimentare diretto dell’acqua distribuita dalla rete cittadina». La società di gestione dell’acquedotto, Caltaqua, è obbligata a rifornire con autobotti ospedali, cliniche, scuole, e uffici pubblici, secondo una scala di priorità e di urgenza per garantire la continuità operativa. I trialometani sono composti prodotti dal trattamento di potabilizzazione dell’acqua con cloro, che, se superiori ai valori limiti fissati dalla legge, possono nuocere alla salute. La clorazione e la conseguente produzione di trialometani sono aumentati in questi giorni a causa delle piogge alluvionali della scorsa settimana e del trascinamento di materiale organico negli invasi siciliani gestiti da Siciliacque. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa