home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta, l'opera della discordia

La rotonda in viale Gaetano Costa, in fase di realizzazione, invade le corsie di sorpasso. Polemiche e perplessità

Caltanissetta, l'opera della discordia

Il cantiere per la realizzazione della rotonda in viale Gaetano Costa

Quando si dice “pericolo pubblico”. La nuova rotatoria in corso di realizzazione nel viale Gaetano Costa a beneficio della clientela del supermercato ubicato proprio accanto agli uffici della Dia ha delle dimensioni eccessive rispetto alla strada e va ad occupare metà della carreggiata in entrambi i sensi di marcia.

I lavori non sono stati ancora ultimati, ma già si vede benissimo che il cordolo realizzato in cemento armato ha un diametro enorme, e senza volere fare “l’uccello del malaugurio” e predire eventi negativi - anche perché l’inclinazione personale è abitualmente votata all’ottimismo - ma se rimane così assisteremo ad una lunga sfilza di incidenti. Cosa mi spinge a fare previsioni nefaste? Intanto la semplice esperienza precedente (un piccolo esempio arriva da quel che resta della più volte “ammaccata” rotatoria di via Due Fontane - all’altezza di un altro supermercato - dove negli anni si sono verificati vari sinistri, con i veicoli coinvolti che sono “planati” nell’aiuola al centro), e soprattutto un minimo spirito di osservazione.

Quando ieri mattina sono transitato in auto dal viale Costa ed ho visto l’imponente “ossatura” dell’opera che si sta realizzando (non c’erano operai, probabilmente in attesa di definire la segnaletica stradale) ho subito notato la pericolosità del nuovo manufatto. Una volta arrivato in redazione ho poi avuto il conforto di non essere un visionario o un catastrofista, ed infatti il consigliere comunale Toti Petrantoni aveva appena inviato un suo intervento (che, come lui stesso annuncia, sarà seguito da un’interrogazione) sulla questione, esternando analoghe perplessità sulle dimensioni e le “stranezze” dell’opera già avviata.
Probabilmente chi ha autorizzato tali lavori non ha una visione completa del viale Costa (o non l’ha mai percorso) e non sa che la corsia di sorpasso è forse più utilizzata di quella di marcia. E ciò possono confermarlo i vigili urbani che spesso stazionano lungo l’arteria con l’autovelox, elevando parecchie multe per eccesso di velocità.

Ma il fatto strano è che proprio il comando della Polizia municipale avrebbe dato l’ok al progetto di questa nuova rotatoria e mi è stato anche riferito che nei primi giorni di apertura del cantiere una pattuglia stazionava stabilmente nella zona per consentire agli operai di collocare transenne, paletti e banda plastificata arancione e così meglio far delimitare in sicurezza l’area operativa. Insomma, a mio avviso (non voglio peccare di arroganza) la rotatoria così come è stata concepita rappresenta una minaccia seria per l’incolumità di chi percorrerà con qualsiasi mezzo il lungo vialone, in quanto in prossimità di essa si restringe incredibilmente la carreggiata e c’è il rischio/certezza che (sia nella corsia a scendere, che in quella a salire), chi è in fase di sorpasso si trova di punto in bianco l’ampiezza della strada letteralmente “dimezzata”. Si crea infatti una sorta di “imbuto” improvviso davvero pericoloso, a maggior ragione nelle ore di oscurità. Invito il comandante della Polizia municipale ad effettuare un sopralluogo nel cantiere se non lo ha ancora fatto.

Voglio auspicare correttivi urgenti a questa ennesima “rotonda” cittadina.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa