Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus, "positivo" un sindaco del Piacentino

Caltanissetta

Verso le dimissioni il medico di Sciacca: domani il primo dei tre tamponi

Di Redazione

CALTANISSETTA - Ulteriori accessi al Pronto soccorso Infettivologico dell'ospedale Sant'Elia sono stati registrati nelle ultime 24 ore.

Pubblicità

Nel reparto di malattie infettive sono presenti 10 pazienti di cui 1 con altra patologia, ma meritevole di ricovero nello stesso reparto. Gli altri 9 sono positivi al coronavirus. Di questi ultimi 5 sono di Caltanissetta, 2 di San Cataldo e 2 della provincia di Agrigento (Sciacca e Agrigento).

In terapia Intensiva dedicata Covid sono presenti tre pazienti. Il primo di Licata, il secondo di San Cataldo ed il terzo della provincia di Agrigento (di quest’ultimo si aspetta ancora l’esito del tampone).

I vertici dell'Asp nissena confermano che l’incremento dei casi è verosimilmente dovuta a comportamenti non conformi alle direttive ministeriali e circoscritta a situazioni in atto tracciate dagli uffici preposti dell’Asp e contenute con gli obblighi di quarantena. Pertanto raccomandano ancora una volta l’obbligo di permanenza domiciliare, unico strumento consistente per il contenimento della diffusione virale.

Il Direttore Generale, dott. Alessandro Caltagirone rappresenta con contenuto ottimismo di essere stato informato dal Direttore di Malattie Infettive, dott. Giovanni Mazzola, relativamente al miglioramento delle condizioni di salute della paziente ricoverata per Covid-19 e proveniente da Sciacca, alla quale già domani verrà effettuato il primo tampone utile alla valutazione pre-dimissione (eventuale secondo tampone dopo 24/48 ore).

Nell'intero territorio provinciale di Caltanissetta, inoltre, ci sono cinque pazienti risultati positivi in isolamento domiciliare perché le condizioni di salute non destano particolare preoccupazione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: