Notizie locali
Pubblicità
Controlli Polizia, chiosco "irregolare" vicino costruendo ospedale "San Marco"

Caltanissetta

Caltanissetta, inveisce contro i poliziotti: la lite per la cenere del barbecue

Di Redazione

CALTANISSETTA - Agenti delle volanti intervengono per sedare una lite in condominio e denunciano una nissena trentenne per i reati di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Pubblicità

L'equipaggio di una volante, di seguito a richiesta pervenuta alla sala operativa della Questura, sabato scorso è intervenuto presso un condominio del centro storico, dove era stata segnalata una lite in corso tra condomini. Gli agenti hanno accertato che due gruppi di persone stavano litigato a causa della cenere di un barbecue, che era stata accesa in un balcone, che era caduta in quello dell'abitazione sottostante.

I due gruppi familiari dopo le reciproche invettive sono venuti alle mani. Una donna, a causa delle lite, è stata, infatti, soccorsa da un'ambulanza del 118 che l'ha trasportata al pronto soccorso. Mentre gli agenti tentavano di riportare alla calma i litiganti, una trentenne si è scagliata contro di essi insultandoli ripetutamente. La stessa è stata compiutamente identificata e denunciata all'autorità giudiziaria. Tutte e dieci le persone che hanno partecipato alla lite, appartenenti a due distinti gruppi familiari, sono stati sanzionati per violazione delle misure di contenimento del Covid-19, infatti, i poliziotti hanno accertato che si trattava di parenti che si erano recati a casa dei propri congiunti per festeggiare il 25 aprile, violando così le norme concernenti le misure di contenimento.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: