Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Gela, un militare della Capitaneria "salva" un bimbo dall'annegamento

Di Redazione

GELA (CALTANISSETTA) - Un militare della Guardia Costiera ha salvato un bambino trascinato dalla corrente.

Pubblicità

Il fatto è avvenuto alle ore 11:30 circa, nel tratto di spiaggia nei pressi del lido “La Conchiglia”. Il minore, trascinato dalla risacca creatasi in zona, si sarebbe trovato in estrema difficoltà, non riuscendo a rientrare in spiaggia. 

In soccorso sono intervenuti alcuni bagnanti, tra cui un militare della Capitaneria di porto di Gela libero dal servizio, i quali sono riusciti coraggiosamente a recuperare il minorenne e a trascinarlo in spiaggia, seppur riportando alcune escoriazioni, a causa degli scogli ivi insistenti.

La Sala Operativa della Capitaneria di porto di Gela, allertata al Numero Blu 1530, ha immediatamente disposto l’invio in zona di una pattuglia terrestre, che giunta sul posto procedeva ad effettuare i dovuti accertamenti del caso. In loco è giunta inoltre un’autoambulanza del 118, la quale, dopo aver proceduto a somministrare le necessarie medicazioni, accertava il buono stato di salute dei bagnanti e del bambino.

Nel rammentare che il rispetto delle regole contenute all’interno dell’Ordinanza di sicurezza balneare costituisce un valido strumento per poter fruire in maniera sicura e responsabile delle spiagge del territorio, si ricorda che per le emergenze in mare è possibile contattare la Guardia Costiera di Gela al Numero Blu 1530, oppure al numero di telefono 0933/917755. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: