Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Gela, cannabis coltivata in serra tra le zucchine: arrestato un egiziano

Di Redazione

GELA (CALTANISSETTA) - La coltivazione di sostanze stupefacenti affidata ad un egiziano senza permesso di soggiorno. È la scoperta che hanno fatto i Carabinieri del Nucleo investigativo collaborati dallo Squadrone Elitrasportato "Cacciatori Sicilia" in contrada Passo di Piazza. 

Pubblicità

I Carabinieri sono intervenuti in un'azienda agricola ed hanno sequestro una piantagione di cannabis tipo “superskunk”, comprensiva di sistema d’irrigazione e generatore elettrico, composta da 523 piante pronte per il taglio e lo smercio, occultata all’interno di alcune serre dove venivano coltivate zucchine e 49,77 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana suddivisa in cinque involucri.

I militari hanno sorpreso un cittadino egiziano di 31 anni domiciliato a Licata (AG), disoccupato, censurato, sprovvisto di permesso di soggiorno, che veniva arrestato in flagranza del reato di detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente.

Al termine delle formalità l’arrestato veniva associato presso la casa circondariale di Gela a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la sostanza stupefacente veniva distrutta sul posto. L'arresto è stato convalidato e l'egiziano si trova in carcere. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: