Notizie locali
Pubblicità

Catania

Minniti a Catania: «Due miliardi da spendere, ma attenti alla mafia»

Di Redazione

CATANIA - «Il piano di investimenti, tra pubblici e privati, della Giunta di Catania supera i due miliardi di euro, con opere molto importanti che riguardano la vita e la prospettiva economica e sociale di questa città. Da ministro dell’Interno ho garantito il massimo di cooperazione su un obiettivo: spendere questi soldi presto e bene». Lo ha detto il responsabile del Viminale, Marco Minniti, dopo avere partecipato, in Municipio, a una giunta straordinaria del Comune presieduta dal sindaco Enzo Bianco.

Pubblicità

«Nella maniera più veloce possibile - ha sottolineato il ministro Minniti - perché abbiamo bisogno che le opere siano immediatamente cantierizzate, alcune già lo sono e altre devono esserlo. E che siano rapidamente completate nel rispetto dei tempi e siano realizzate bene. Noi sappiamo che un ammontare così rilevante di finanziamenti - ha osservato il ministro - stuzzica l’attenzione della criminalità organizzata e l’appetito della corruzione e su questo c'è bisogno di avere un principio elementare: che tutti i soldi che sono stati oggi censiti devono andare a vantaggio dei catanesi e di nessun altro». 

Prima di partecipare alla riunione della Giunta, il ministro aveva presenziato all’insediamento del Comitato metropolitano per la sicurezza urbana, il primo a livello nazionale. All’incontro erano presenti, tra gli altri, il prefetto Silvana Riccio ed il sindaco di Catania, Enzo Bianco, anche in qualità di presidente del Consiglio nazionale dell’Anci. 

«Abbiamo fatto la riunione del Comitato metropolitano per la sicurezza urbana nella configurazione prevista dalla legge - ha detto il capo del Viminale -. Poi man mano che si evolverà la discussione intorno ai provvedimenti votati dall’Assemblea regionale Siciliana valuteremo le situazioni per come si porranno» ha aggiunto parlando della ricostituzione delle Province Regionali decise dall’Ars. "Il Comitato metropolitano di oggi - ha detto ancora Minniti - era nella pienezza delle sue funzioni e abbiamo fatto un bilancio che io considero molto positivo. Il tema della sicurezza e della sua efficacia sono dei temi che stanno molto a cuore al ministro dell’Interno, al Viminale, alla Prefettura e anche al sindaco di Catania».

Nel tardo pomeriggio poi Minniti  è intervenuto ad Aci Castello, nel Catanese, a un’iniziativa a sostegno del candidato del centrosinistra a governatore della Sicilia, Fabrizio Micari, dal tema 'Il diritto alla sicurezza, il dovere della solidarietà'. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA