home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Caso di scabbia al Rems di Caltagirone, ma l'Asp: «Non c'è alcun rischio»

I controlli sanitari hanno riscontrato un caso “primario” ed una decina di “secondari”. Avviate le procedure di profilassi

Caso di scabbia al Rems di Caltagirone, ma l'Asp: «Non c'è alcun rischio»

Caltagirone. Un caso di scabbia è stato accertato presso la Rems - Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza di Caltagirone, reparto speciale per detenuti con problemi psichiatrici.

Lo ha reso noto l’Asp di Catania, puntualizzando che "grazie ai periodici controlli e visita dermatologica è stato identificato un caso primario di infestazione da sarcopes scabbiei (scabbia) e una decina di iniziali casi secondari e sospetti, tutti prontamente sottoposti a terapia terapeutico/profilattica finalizzata alla guarigione pressoché immediata dei casi secondari ed al controllo della eventuale permanenza del parassita nella comunità".

La situazione viene seguita dal responsabile della Rems, Salvatore Aprile, che ha attivato gli specialisti dell’UO di Malattie infettive dell’Ospedale "Gravina", provvedendo pure al controllo ambientale con il supporto del Servizio di Epidemiologia dell’Asp di Catania.

«In ragione del controllo e degli interventi già avviati - sottolinea la nota - non si identificano in atto rischi di diffusione della malattia, trattandosi di patologia a contatto diretto, tipica delle comunità che ospitano prolungata convivenza. Come di norma, in queste evenienze, saranno comunque ripetuti dai sanitari i controlli di routine».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa