home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mattarella in arrivo a Catania. Librino, ripulito e sicuro, si prepara ad accoglierlo

Fervono i lavori nel quartiere catanese dove il presidente della Repubblica nel primo pomeriggio inaugurerà un viale intitolato a Carlo Azeglio Ciampi, visiterà gli orti urbani, mentre è in forse la visita all'ospedale San Marco

Mattarella in arrivo a Catania. Librino, ripulito e sicuro, si prepara ad accoglierlo

E il viale in questione è proprio quest’ultimo, che si snoda fino ad arrivare all’entrata principale del nuovo ospedale San Marco. La vicinanza al nosocomio potrebbe indurre il presidente a visitare la struttura - il condizionale è d’obbligo - che rappresenta una delle opere sanitarie più moderne del Meridione. E chissà che la sua presenza non possa essere di buon auspicio per un’apertura assai vicina nel tempo. Nel programma della visita presidenziale è prevista anche la visita agli orti urbani, una realtà avviata con successo nel popoloso quartiere.

Archiviata la “pratica” Librino, Sergio Mattarella è atteso al monastero dei Benedettini, dove visiterà la Biblioteca Ursino Recupero e ammirerà la Bibbia del Cavallini, esposta nella sala Vaccarini e considerata tra le cinque più belle al mondo. La giornata catanese del capo dello Stato si concluderà al teatro Massimo Bellini, dove Mattarella assisterà alla “prima” della “Rondine” di Giacomo Puccini - spettacolo inaugurale della stagione lirica 2018 - una nuova produzione in cui il maestro Gianluigi Gelmetti è impegnato nella doppia veste di direttore e regista.

Il presidente della Repubblica domenica scorsa era stato già in Sicilia, nei paesi del Belice, per partecipare, nell’auditorium Giacomo Leggio di Partanna, alla cerimonia inaugurale delle celebrazioni dedicate al 50° anniversario del terremoto. «Il futuro del Belice passa attraverso le risorse europee - aveva detto Mattarella, rasserenando un po’ la gente dopo 50 anni di promesse -. Adesso si punta a progetti di ampio respiro. Quel sisma cambiò il Paese e fu d’esempio nei terremoti che seguirono».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa