Notizie locali
Pubblicità

Catania

Elezioni, Giuseppe Castiglione: «Non mi candido, ma non lascio la politica»

Di Redazione

CATANIA - «Non mi candiderò. Pensavo che potessimo costruire una grande area moderata di centro, ma il progetto è debole, sia nel centrosinistra che nel centrodestra. Non c'è l’idea e la leadership. Mi fermo, ma non mi dimetto dalla politica». Così il sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe Castiglione, annuncia che non parteciperà alle prossime elezioni. Almeno da candidato. «Vedremo chi votare», aggiunge l’uomo "forte" del ministro Angelino Alfano nella Sicilia orientale, dove ha sempre raccolto un numero cospicuo di preferenze.

Pubblicità

«Alfano, al quale mi lega amicizia e riconoscenza politica - aggiunge Castiglione - aveva avuto la grande idea, ispirata al Ppe nel quale mi sono sempre riconosciuto, di creare un grande centro popolare moderato. Lui ha avuto visione e leadership, gli altri no. La Lorenzin è un ottimo ministro, sta facendo un grande lavoro, ma il suo progetto politico mi sembra debole, così come quello di chi è tornato nel centrodestra. Il dopo voto sarà in mano a Renzi, Berlusconi e Di Maio e i popolari centristi saranno marginali».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: