home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

A Caltagirone è “caccia” al fortunato che ha vinto un milione giocando un euro

E' lo scommettitore che ha azzeccato la combinazione vincente del “Million Day”

A Caltagirone è “caccia” al fortunato che ha vinto un milione giocando un euro

Caltagirone (Catania) - Caltagirone da ieri ha un nuovo milionario: è il fortunato scommettitore che ha azzeccato la combinazione vincente del “Million Day”, il nuovo gioco numerico a quota fissa con un’estrazione giornaliera, introdotto da poco più di 10 giorni (il 7 febbraio), che si basa sul pronosticare cinque numeri compresi tra 1 e 55. Con una giocata di un euro, effettuata nella ricevitoria n. 10 di Oriana Failla (a destra con il marito Domenico Guarino, nella foto di Andrea Annaloro), lungo il viale Mario Milazzo, si porta a casa la “bellezza” di un milione.

Questi i cinque numeri che valgono la conquista dell’ambito premio; 40, 41, 44, 46 e 48. Grande fibrillazione nella ricevitoria in cui è stata giocata la schedina vincente. Oriana Failla, quando ieri ha aperto il terminale insieme al marito, ex calciatore dai buoni trascorsi in C e prima nella Primavera del Napoli a fianco di Fabio Cannavaro – si è stropicciata gli occhi prima di verificare che era tutto vero. «Siamo contenti – spiega – che la dea bendata abbia bussato alle porte della nostra ricevitoria. L’emozione è stata forte per noi, chissà cosa avrà provato il vincitore». La notizia si è diffusa rapidamente in città e la “caccia” al fortunato è subito partita.

Tutti d’accordo nell’auspicare che si tratti di una persona non agiata, che potrà quindi davvero trarre grandi benefici dal denaro che incasserà. «Non sappiamo chi sia – sottolinea Oriana Failla -, ma siamo sicuri che non è un cliente in transito. E’ uno del posto, su questo non abbiamo dubbi. Speriamo faccia il miglior uso possibile di questa cifra consistente». Di più, sull’identità del vincitore, la titolare della ricevitoria sostiene di non sapere, ma fra coloro che frequentano l’esercizio commerciale o si aggirano abitualmente negli altri locali pubblici della zona si rincorrono le indiscrezioni. Nulla di certo, comunque, anche perché nessuno si è fatto vivo con i titolari: non una telefonata né un messaggio di ringraziamento sotto la porta del negozio. Il fortunato sembra avere scelto la strada della cautela, con l’obiettivo di farsi vivo quando i riflettori saranno spenti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa