home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Aggressione Licari, ispettore riceve contributo da Polizia Municipale

Luigi Licari è rimasto in coma per alcuni mesi dopo essere stato aggredito in via del Rotolo a Catania mentre era in servizio. La somma, un contributo straordinario, gli è stata consegnata dal sindaco Enzo Bianco

Aggressione Licari, ispettore riceve contributo da Polizia Municipale

L'ispettore Luigi Licari, a destra, accanto al sindaco Enzo Bianco

Catania - "Catania le vuole bene". Con queste parole il sindaco di Catania Enzo Bianco ha consegnato all'ispettore capo dei Vigili urbani Luigi Licari, rimasto a lungo in coma a seguito di un'aggressione subita sei mesi fa mentre era in servizio in via del Rotolo, un contributo straordinario del Fondo previdenza e assistenza del personale della Polizia municipale. Bianco ha ricevuto l'ispettore Licari, accompagnato da fratello Matteo e dal figlio Cosimo, insieme con il vicesindaco Marco Consoli e con il comandante della Polizia municipale Stefano Sorbino. "L'ispettore Licari - ha spiegato il Sindaco - è a capo di una famiglia monoreddito di cinque persone e deve sottoporsi a cure costose e lunghe. Non ha uno stipendio alto e, per curarsi, non può lavorare e perde così tutte le indennità legate al servizio. Per aiutarlo, il mese scorso, abbiamo pensato di chiedere l'intervento del Fondo previdenza e assistenza presieduto dal comandante Sorbino". 

Il regolamento del Fondo prevede infatti la possibilità di versare un contributo straordinario fino al 3% di una somma annuale che si aggira intorno ai 250.000 euro per il personale della Polizia municipale in difficoltà. Nel corso dell'incontro si è discusso anche del processo per l'aggressore all'ispettore, che si svolgerà nei primi di maggio davanti alla terza sezione penale del Tribunale di Catania.

Soltanto una persona è stata rinviata a giudizio per quei fatti, ma sono in molti a esser convinti che Licari, uno sportivo, campione di sollevamento pesi, sia stato aggredito da diverse persone.  L'imputato è accusato di lesioni gravissime con l’aggravante dei motivi abbietti e futili e per aver agito contro un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni. "Così come annunciato - ha confermato Bianco - il Comune di Catania si costituirà parte civile nel processo per l'aggressione".

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa