home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, giura il Consiglio comunale
Giuseppe Castiglione è il presidente

Insediata a Palazzo degli Elefanti l'Assemblea cittadina. Carmelo Nicotra e Lanfranco Zappalà eletti vicepresidenti, il primo vicario. Subito sì ad un ordine del giorno per chiedere al governo nazionale e al Parlamento il ripristino dei finanziamenti del bando per le periferie

Catania, giura il Consiglio comunaleGiuseppe Castiglione è il presidente

CATANIA - Con 22 voti su 36 componenti, tutti presenti, il Consiglio comunale di Catania nella sua prima riunione ha eletto Giuseppe Castiglione (nella foto di Santi Zappalà con il papà Santo Castiglione, a sua volta in passato consigliere comunale a Catania) presidente dell’assemblea. Sei le schede bianche, cinque le schede nulle, tre voti per il consigliere Nino Penna. I lavori erano stati aperti da Giovanni Grasso, il consigliere che alle scorse elezioni ha riportato il maggior numero di preferenze: a seguire, il giuramento prestato dai 36 consiglieri, e poi quello del sindaco Salvo Pogliese.

Il neo presidente Giuseppe Castiglione, al suo secondo mandato a Palazzo degli Elefanti, ha evidenziato l’importanza del Consiglio come massimo organo di espressione democratica: «Ci tengo a sottolineare - ha detto - che interpreterò il mio ruolo nella terzietà e col massimo rispetto di tutti. Dobbiamo rilanciare Catania e il Consiglio sono sicuro che svolgerà appieno la sua parte».

A seguire il Consiglio comunale ha sottoscritto e votato all'unanimità, ad eccezione del gruppo M5S, un ordine del giorno, primo firmatario il consigliere Enzo Bianco, con cui si impegnano il sindaco e il Consiglio comunale di Catania a chiedere all'esecutivo nazionale e al Parlamento il ripristino dei finanziamenti del bando per le periferie, bloccato da un emendamento governativo al decreto Milleproroghe.

Poi il Consiglio, con 20 voti su 35 presenti, alla seconda votazione ha eletto Carmelo Nicotra vicepresidente vicario dell'Assise. Vicepresidente dell’Assemblea cittadina, inoltre, con 19 voti è stato eletto Lanfranco Zappalà. A conclusione dei lavori, infine, il consigliere Salvo Di Salvo ha comunicato all'aula «l'abbandono del gruppo consiliare Con Bianco per Catania» dichiarando la sua posizione politica di «indipendente». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa