Notizie locali
Pubblicità

Catania

Area surgelati Ipercoop "Le Zagare" nel mirino dell'Asp: sequestrata

Di Redazione

San Giovanni La Punta (Catania) - «Per manutenzione dei banchi il servizio è ridotto per i reparti surgelati, latticini e libero servizio. Ci scusiamo per il disagio». Quell’anonimo foglio bianco, con la scritta riportata a grandi caratteri neri, è ciò che i clienti dell’Ipercoop delle Zagare si sono ritrovati sotto il naso in questi giorni, proprio mentre facevano acquisti (o tentavano di farli...) all’interno del grande magazzino. Una situazione di sicuro non normale, che balzava ancora di più all’occhio perché ad essere inibito alla clientela con tanto di teloni e transenne era - ed è ancora - il grande corridoio che ospita il settore surgelati e, con esso, anche le casse confinanti.

Pubblicità

Apparentemente tutto poteva anche rientrare nella normalità, senonché si è appreso, anche attraverso un altro foglio decisamente meno anonimo sistemato sui teloni dell’area in questione, che l’annunciata manutenzione dei banchi non era conseguenza di una lungimirante e opportuna decisione aziendale, piuttosto di un’imposizione dell’Asp 3, intervenuta assieme ad altra forza di polizia (sembra i carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità), che avrebbe riscontrato delle irregolarità e dichiarata sotto sequestro l’area alla luce di quanto previsto dagli articoli 354 e 357 del codice di procedura penale.

I dettagli di quanto riscontrato nel corso dell’attività ispettiva non sono ancora noti. Probabilmente se ne saprà di più a seguito di precisi accertamenti di sicuro in corso di svolgimento all’Asp di Gravina.

L' azienda in una nota spiega la sua versione dei fatti. "All’ Ipercoop del Centro Commerciale Le Zagare di Catania si è verificato la scorsa settimana un problema tecnico al sistema di refrigerazione che ora è in corso di risoluzione. La nostra procedura di autocontrollo prevede la rilevazione delle temperature 2 volte al giorno. Come di prassi, alle 9 del mattino del 14 agosto scorso, mentre era in corso la consueta verifica interna, è stato rilevato un problema ad alcuni banchi surgelati. Come prevedono le severe procedure di sicurezza interne operanti in questi casi di malfunzionamento, si stava già procedendo a smaltire la merce (peraltro coperta da assicurazione) priva degli standard richiesti per la corretta commercializzazione, ed era già stata chiamata l’assistenza tecnica, quando abbiamo ricevuto un controllo dell’Asp durante il quale sono emersi problemi all’impianto di alcune macchine, legati anche alle straordinarie temperature del periodo.

La Cooperativa applica severi controlli in tutti i punti vendita e si attiene a protocolli di sicurezza e autocontrollo stringenti. Nel caso dell’ipermercato Le Zagare le temperature sono registrate manualmente e trasferite in apposita scheda di verifica 2 volte al giorno a distanza di circa 12 ore (in prossimità dell’apertura e della chiusura) e la stessa procedura è settimanalmente sottoposta a un ulteriore controllo del responsabile del servizio.

Coop Alleanza 3.0 mette al primo posto la sicurezza alimentare e sta collaborando con le autorità preposte nella risoluzione del problema. La situazione sarà riportata alla normalità il prima possibile: non c’è e non c’è mai stato alcun pericolo per la salute di soci e clienti".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: