home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ancora maltempo su parte Sicilia Scuole chiudono, ma non a Catania

Il rischio di forte pioggia, domani, riguarda la parte orientale dell'Isola. Alcuni Comuni del Catanese, e molti nel Messinese, hanno emesso ordinanze di chiusura per i plessi scolastici

Ancora maltempo su parte Sicilia Scuole chiudono, ma non a Catania

Catania - La Sicilia continua a tenere gli ombrelli aperti. Il maltempo che sta imperversando sull'Isola, in controtendenza con quanto sta accadendo al Nord, non molla la presa, almeno per qualche giorno ancora, a causa di un vortice ciclonico nel Mediterraneo. Per la giornata di domani un miglioramento è previsto nelle zone occidentali, mentre lungo la fascia ionica, da Messina a Catania e alle isole Eolie, l'allerta resta arancione. Il dipartimento regionale della Protezione civile, nel valutare i rischi idrogeologici ed idraulici, si è già espresso: per domani, lunedì 15 ottobre, la Sicilia orientale è ancora colorata di arancione, che tradotto in termini di allerta significa stato di preallarme.

Molti sindaci del Catanese e del Messinese hanno deciso di emettere, o prolungare, ordinanze di chiusura delle scuole. Domani gli studenti resteranno a casa nei comuni catanesi di Acireale, Aci Catena, Mascali, Calatabiano e Riposto; nel Messinese niente scuola a Santa Teresa di Riva, Antillo, Scaletta Zanclea, Pagliara, Mandanici, Mongiuffi Melia, Gallodoro, Fiumedinisi, Letojanni, Alì Terme, Nizza di Sicilia, Savoca, Roccalumera e Furci Siculo. Stesso provvedimento, sempre domani, nella zona tirrenica, dove i sindaci di Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto hanno firmato analoghe ordinanze.

A Catania, dopo un pomeriggio di trepidante attesa e di speranze alimentate da un falso avviso di chiusura fatto circolare sul web, gli studenti si sono dovuti arrendere all'idea di dover tornare a scuola: per domani, il sindaco Salvo Pogliese non ha infatti emesso alcuna ordinanza di chiusura. Per gli studenti catanesi sarebbe stato il terzo giorno di "meteo-vacanza", dopo la scelta dell'amministrazione etnea di sospendere le lezioni, sempre a causa del maltempo, gli scorsi 12 e 13 ottobre. Nel caso di sabato, a Catania, nella prima parte della giornata, le previsioni erano state ribaltate da un sole che aveva permesso a tanti di andare al mare, scatenando sui social commenti ironici su allarmi meteorologici considerati, in qualche caso, eccessivi. 

L' amministrazione di Palazzo degli Elefanti inoltre ha anche deciso, tramite l’assessore alla Protezione Civile Alessandro Porto, di depositare una denunzia-querela contro ignoti, per la diffusione di un falso comunicato che preannunziava la chiusura delle scuole proprio per la giornata di domani, senza che in realtà nessuna ordinanza sindacale fosse stata emanata in tal senso. E nella stessa nota, si "raccomanda ai cittadini la necessaria prudenza e di evitare, in particolare, l'utilizzo per gli spostamenti di mezzi a due ruote, motocicli e biciclette" se si dovessero verificare avverse condizioni atmosferiche. 
Il centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale è raggiungibile al numero 095/484000, attivo 24 ore su 24, oppure via email: protezionecivile@comune.catania.it

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa