Notizie locali
Pubblicità

Catania

Sfida al deserto in Israele, è di Catania una delle 5 runner di "Donna Moderna Negev Adventure"...

Di Redazione

È tutto pronto per "Donna Moderna Negev Adventure", il progetto realizzato da Donna Moderna insieme all'Ufficio nazionale israeliano del Turismo e rivolto a tutte le donne che vogliono superare i propri limiti nella corsa. Fra più di 320 candidate, sono cinque le runner selezionate da Donna Moderna che a fine ottobre voleranno in Israele, dove vivranno l’emozione di una corsa di 80 km alla scoperta del deserto del Negev e delle meraviglie del Paese, insieme al direttore Annalisa Monfreda e ad alcune giornaliste del magazine.

Pubblicità

Fra di loro c’è anche Eleonora Suizzo, 42 anni, di San Gregorio di Catania, dove vive con il suo compagno e il figlio di 9 anni, Giordano. È consigliere comunale, si è occupata per anni di gestione del personale, ma da pochissimo ha aperto una boutique, perché la moda è la sua vera passione. Da ragazzina nuotava a livello agonistico, da 12 anni corre: ha iniziato per gioco, camminando. Adora cimentarsi in sfide su percorsi sempre più lunghi e difficili. E va fortissimo. Uno dei suoi preferiti? «La supermaratona dell’Etna (da 0 a 3.000). Si parte dal mare e si arriva al cratere di sud-est. Da lassù puoi davvero dominare il mondo!».

È un tipo competitivo, Eleonora, però quando corre ama perdersi nel paesaggio che la circonda. Per questo non vede l’ora di essere nel deserto del Negev, che immagina per certi versi simile al Vulcano che domina la sua città: un paesaggio lunare e incredibilmente affascinante per i suoi colori e la storia millenaria. Insieme a lei, Elisa Adorni, Arianna Bianchini, Francesca Valassi, Federica Verdoya.

La corsa si articolerà in quattro tappe, tracciate da Gianni Maccagni, race director di AdvTime, insieme a Federico Bertone, istruttore di trail running: dal nord al sud del Negev, deserto intatto da quasi due milioni di anni caratterizzato da un fondo molto particolare, tra crateri di natura erosiva, valli e canyon che appaiono all'improvviso. Ad essa si alterneranno momenti di relax e scoperta delle realtà turistiche e culturali. «Il deserto sarà una straordinaria e inaspettata scoperta per le nostre runner: saprà stupire, emozionare, affascinare e soprattutto le protagoniste porteranno i colori di questi luoghi come un indimenticabile ricordo che le accompagnerà per tutta la vita. Siamo alquanto orgogliosi di aver collaborato a questo progetto decisamente originale che, oltre allo splendore della natura del deserto, è in grado di evidenziare la molteplicità delle capacità delle donne e come Israele sia un luogo eccezionale dove ognuna  ha varie possibilità  di realizzare se stessa e i suoi sogni», ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio nazionale israeliano del Turismo.

L’iniziativa, lanciata a giugno, ha coinvolto runner principianti ed esperte con un piano di allenamenti promosso da Donna Moderna in base agli obiettivi, coadiuvati dai consigli di Max Monaco, coach motivazionale, Federico Bertone, istruttore di trail running e Lucia Rossi, farmacista e nutrizionista. Inoltre, gli incontri sul territorio - gli appuntamenti “Corri con noi” realizzati con il supporto di Adverteam - hanno visto un totale di 1.800 partecipanti, in tre città italiane, allenarsi in gruppo sotto la guida di trainer qualificati. Ambassador del progetto sono stati Daniel Fontana, campione olimpico di triathlon, e le maratonete Luisa Balsamo e Anna Incerti.

LA FOTO E' DI CLAUDIO BRACCINI 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA