Notizie locali
Pubblicità

Catania

S. Venerina, madri e mogli disperate segnalano sale gioco d'azzardo

Di Mario Privitera

Giarre (Catania) - I carabinieri della Compagnia di Giarre nel corso di un servizio hanno denunciato in stato di libertà il titolare di un bar di Santa Venerina, un 54enne di Riposto, con l’accusa di esercizio illegale di gioco d’azzardo. I militari dell’Arma, al termine di una ispezione, hanno sequestrato 4 slot machine illegali, poichè risultate prive di collegamento ai Monopoli di Stato, 2 apparecchiature “totem” per giochi promozionali ed on-line di genere vietato, 1 apparecchiatura “cambiamonete”, 3 prese adattatrici di corrente con attivazione a distanza, 2 pc corredati da rispettive tastiere, monitor e stampanti termiche, utilizzati per le scommesse on line su piattaforme estere non riconosciute dalla legge.

Pubblicità

L’attività dei carabinieri trae origine dalle segnalazioni, giunte da parte di mogli e madri disperate le quali, avvilite per lo sperpero del già poco denaro guadagnato, da parte di mariti e figli in giochi d’azzardo, hanno spinto i militari ad organizzare ed eseguire un controllo a tappeto di tutti gli esercizi pubblici del paese consentendo, ieri sera, di trovarne uno all’interno del quale era stata predisposta una saletta da gioco riservata.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: