home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Kenya, Mary e Laura circondante d'affetto su Fb: «Il nostro amore vi farà guarire presto»

Le due amiche catanesi, rimaste ferite in un incidente stradale, sono al centro di una gara di auguri e incoraggiamenti da parte dei loro amici che si tengono informati anche sulle loro condizioni

Kenya, Mary e Laura circondante d'affetto su Fb: «Il nostro amore vi farà guarire presto»

Da sinistra Laura Bruno e Mary Scordo

Sono state raggiunte dalle rispettive famiglie, Mary Scordo, 26 anni, e Laura Bruno, 34, le due giovani donne catanesi che qualche giorno fa sono rimaste coinvolte in un incidente stradale in Kenia, tra Malindi e Mombasa. Sono entrambe ancora ricoverate in ospedale: Mary Scordo è in condizioni più delicate avendo riportato un trauma cranico. Le due amiche erano appena arrivate all’aeroporto di Mombasa ed erano sulla strada per Malindi dirette in un resort di Watamu per la loro vacanza, a bordo di una macchina privata con conducente che, in base alle notizie provenienti dall’Africa, avrebbe avuto un incidente frontale con un’altra auto.

Secondo fonti di stampa locali le due donne sarebbero state sbalzate dall’autovettura dopo lo scontro. Una di loro avrebbe riportato fratture alle gambe e al bacino e l’altra un grave trauma cranico, che pare abbia portato i medici a riservarsi la prognosi. Con l’assistenza del Consolato Onorario di Malindi, infatti, le due giovani sono state ricoverate tempestivamente nell’Aga Khan Hospital di Mombasa, dove i genitori delle due vittime si stanno recando per, quantomeno, prestare loro assistenza.

Sui profili Facebook dei loro amici continuano i messaggi di incoraggiamento affinchè possano rientrare a Catania insieme e in buone condizioni. Mary Scordo sarebbe stata già operata alla testa e pare che l'intervento sia ben riuscito. 

Mary Scordo, che ha studiato all’Istituto Alberghiero, lavora al President Park Hotel di Aci Castello; Laura Bruno in un negozio di cosmetici di Pedara. Colleghi e amici, turbati per l’accaduto, sperano che le due ragazze possano tornare al più presto a casa per poter fare festa con loro e chiudere il 2018 in maniera festosa e serena.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa