home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cristina e Serena, le due calatine
dai banchi del liceo a Vogue Italia

Modella una e fotografa l'altra, le due ragazze si sono conosciute nello scientifico Ettore Majorana di Caltagirone e da lì è nato un sodalizio su cui ora si sono accesi anche i fari della redazione di piazza Cadorna a Milano...

Cristina e Serena, le due calatinedai banchi del liceo a Vogue Italia

Quello scatto avrà suscitato più di una singola attenzione nella redazione di piazza Cadorna a Milano. Quella luce sul volto tra la penombra di un cielo ottobrino con sfumature “caravaggesche” è valsa la premiazione sul sito on line di Vogue Italia. Una consacrazione? Forse. Di sicuro è già stato scalato un altro gradino verso le vette nel mondo della moda per Cristina Centamori (modella) e Serena Scuzzarella (fotografa), le due calatine conosciutesi tra i banchi del liceo scientifico Ettore Majorana di Caltagirone il cui sodalizio si è fortificato col passare del tempo e che le ha viste già protagoniste nel Calatino lavorando insieme per le griffe locali e poi premiate con la pubblicazione di alcune foto sul magazine americano Prolific Quarterly.

Da qualche anno Centamori vive a Torino e studia nella prestigiosa Dental School, mentre Scuzzarella si è trasferita a Londra in cerca di affermazioni che sembrano a portata di mano. Troppo lontane le due? C’è qualcosa nel destino che le lega. In fondo il capoluogo piemontese non è forse la città più “inglese” d’Italia? E Londra non è sempre attratta e apprezza chi sa fare arte?

L’ultima foto (la stessa che vedete a corredo di questo articolo, ndr) pubblicata da Vogue Italia, la ventunesima di Scuzzarella, fa parte di un ricco portfolio personale, ma rispetto alle altre questa è l’unica ad aver superato il severo giudizio della redazione del settimanale. Si apre con i “botti” il nuovo anno ed ora ogni cosa sarà possibile dopo tanti sacrifici, magari altre foto tra le pagine patinate della famosa rivista di moda. Quali sensazioni provano?

Cristina Centamori, reduce dal “buen retiro” natalizio nella sua piccola Mineo, sfodera il sorriso più elegante e mette le mani avanti: «Non ho mai avuto come ambizione quella di posare per fotografi tanto da amplificare il mio ego. La mia scelta in questo settore - dice - è sempre stata relegata all'arte e all'emozione che questa è in grado di regalarti. Il mio piccolo progetto è volto all'elogio dell’arte, diventa un piccolo far parte dell'arte ed una contemplazione di quest'ultima nello stesso momento. Nel frattempo - aggiunge la Centamori - mi dedico ad altre passioni quali le conoscenze mediche e sanitarie. Sarò una futura igienista dentale, con tanta voglia di apprendere e di migliorarmi».

Serena Scuzzarella, invece, lavora sotto il cielo di sua maestà. «Mi sono trasferita a Londra per rendere ancora più concreti i miei sogni. Da quando vivo qui ho sviluppato una predilezione per l’editing fotografico. Collaboro come retoucher con alcuni fotografi curando, in maniera digitale, le loro foto dopo lo scatto. Ho anche collaborato e collaboro con make-up artist, hair stylist e modelle. Obiettivi? Uno è quello di farmi strada anche qui, strada tutta in salita ovviamente, ma la ricompensa avrà tutto un altro gusto. Lo so, sogno in grande, ma se devi fare una cosa, la devi fare bene. E come si dice qui: “Go big or go home!”».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP