home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Se entrate in casa vi sparo»: pusher minaccia carabinieri prima di arresto

I militari si erano presentati nell'abitazione di Marco Di Leo, a Paternò, per una perquisizione finalizzata alla ricerca di sostanze stupefancenti, poi effettivamente trovate e sequestrate

«Se entrate in casa vi sparo»: pusher minaccia carabinieri prima di arresto

Nel riquadro Marco Di Leo

Paternò (Catania) - « Se entrate in casa, dopo vi vengo a cercare e vi sparo». Così un paternese di 27 anni, Marco Di Leo, ha "accolto" i carabinieri che dovevano effettuare una perquisizione in casa dell'uomo, sospettato di spacciare droga.

Di Leo, già sottoposto all’obbligo di dimora a Paternò per dei reati contro il patrimonio commessi in provincia di Siracusa (provvedimento emesso dal Tribunale aretuseo), è stato arrestato anche per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, oltre che per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane ha infatti opposto resistenza impedendo ai militari fisicamente di accedere nell’immobile, rivolgendo loro la frase minacciosa. I carabinieri sono comunque entrati e hanno rinvenuto e sequestrato: 25 dosi di marijuana (nascoste nel fondo di una pattumiera), un bilancino elettronico di precisione, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio.

L’arrestato, in attesa dell’udienza per direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP