Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, spacciava a casa con il braccialetto elettronico

Di Redazione

CATANIA - I carabinieri del nucleo investigativo del Comando Provinciale hanno arrestato  il 24enne catanese Antonino Culletta, già sottoposto agli arresti domiciliari per droga con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

Culletta è stato arrestato grazie all’attività anticrimine degli uomini della Squadra “Lupi” che ieri sera, con la collaborazione di una pattuglia del Nucleo Radiomobile, che ha finto un controllo di routine al detenuto, sono riusciti a rinvenire e sequestrare 5.300 euro in contanti, denaro suddiviso in due tranche da 1.300 e 4.000 euro nascosto separatamente all’interno della cappa della cucina e dentro una vecchia macchina da cucire – ritenuti il provento dell’attività illecita posta in essere dal pusher - 2 buste di plastica contenenti oltre 200 grammi di marijuana, occultate all'interno di una scatola di derivazione dell’impianto elettrico, due bilance elettroniche di precisione nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare lo stupefacente da porre in vendita. L’arrestato, in attesa del processo per direttissima, è stato rimesso agli arresti domiciliari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: