home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Dopo la lunga notte, S.Agata ancora "sveglia" con i suoi devoti: ed è toto-rientro

I tempi della processione sono tornati ad allungarsi. Il fercolo non ha infatti concluso il giro interno

Dopo la lunga notte, S.Agata ancora "sveglia" con i suoi devoti: ed è toto-rientro

Catania - La città si sveglia con la Santa ancora in giro. La processione per la festa di Sant'Agata ha ripreso i suoi tempi lunghi, dopo l'accelerata del 4 febbraio a causa della pioggia, e dopo la lunga notte in cui è stato effettuato gran parte del giro interno nell'ultimo giorno delle celebrazioni agatine, arriva quest'appendice del 6 febbraio, che com'è ormai consuetudine, vede le strade ancora piene di devoti. Poco prima delle 6, lo spettacolo dei fuochi pirotecnici di piazza Cavour ha illuminato il cielo per un'altra delle parentesi più colorate della festa. Quindi il lungo cordone dei sacchi bianchi ha imboccato via Etnea per avviarsi verso il rientro. Il ritorno in cattedrale appare però ancora lontano.

Alle 7 del mattino, il fercolo era ancora in discesa in via Etnea, direzione i "Quattro Canti", per cominciare la salita di via San Giuliano e poi fermarsi davanti alla chiesa di San Benedetto in via Crociferi per uno dei momenti più toccanti e suggestivi della festa: il canto dedicato a Santa Agata delle suore di clausura. Da lì a piazza Duomo, il passo è breve e l'edizione 2019 potrà volgere verso il suo epilogo. Ma Il toto-rientro è ancora aperto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP