home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, dipendente simula rapina per intascare l'incasso del ristorante

L'uomo - beneficiario anche di una polizza assicurativa in caso di rapina - accusato di simulazione di reato, falso ideologico e tentata truffa

Catania, dipendente simula rapina per intascare l'incasso del ristorante

CATANIA - Avrebbe finto di avere subito una rapina per tenersi i soldi dell’incasso del ristorante in cui lavorava. E’ l’accusa contestata a un 41enne dai carabinieri della compagnia di Gravina di Catania che hanno recuperato i soldi, 2.800 euro, e lo hanno denunciato alla Procura per simulazione di reato, falso ideologico e tentata truffa.

L’uomo era la persona di "fiducia" del proprietario di un ristorante che lo aveva incaricato di gestire in piena autonomia gli incassi dell’esercizio commerciale, nominandolo anche beneficiario di una polizza assicurativa che lo garantiva in caso di rapina. Lo scorso 31 gennaio si era recato dai carabinieri di Gravina di Catania per denunciare di essere stato assalito da due persone a bordo di uno scooter Honda SH che, sotto la minaccia di una pistola, lo avrebbero costretto a consegnare l’incasso, 2.800 euro.

Dalla visione dei filmati registrati dalle telecamere attive nella zona dove sarebbe stata commessa la rapina, militari dell’Arma non hanno però trovato alcuna traccia dei due soggetti e dello scooter. Il 41enne, che aveva già trasmesso la denuncia alla compagnia assicuratrice per avviare la pratica risarcitoria, è stato nuovamente interrogato da carabinieri e alla fine ha confessato di essersi inventato tutto per potersi appropriare dei 2.800 euro che erano coperti dall’assicurazione contro le rapine.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP