Notizie locali
Pubblicità

Catania

Gianfranco Pappalardo Fiumara arrestato di nuovo e messo ai domiciliari

Di Mario Previtera

E’ stato arrestato di nuovo il pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara, a 24 ore della sua scarcerazione su ordine del Tribunale del Riesame di Catania che aveva annullato la prima ordinanza del Gip Carlo Cannella, per carenze di motivazioni. Il Pm, dott.ssa Magda Guarnacca, ha però richiesto una nuova misura cautelare che il Gip del Tribunale di Catania ha concesso. L'ordinanza è stata eseguita dai carabinieri di Giarre.

Pubblicità

Pappalardo Fiumara è stato quindi posto ai domiciliari nel pomeriggio di oggi. Per lui l’accusa è di
estorsione tentata e consumata, ai danni del parroco della chiesa San Matteo di Trepunti don Luigi Privitera che avrebbe conosciuto Pappalardo Fiumara nei mesi scorsi e che stamattina, con un comunicato ufficiale, ha annunciato le dimissioni dalla Parrocchia.

Il religioso ha firmato le dimissioni che segnano l’abbandono dalla guida delle parrocchie di San Leonardello e di Trepunti, e che da ora si trovano nello stato di "parrocchie vacanti" nell'attesa che il vescovo Mons. Antonino Raspanti nomini un nuovo parroco. A entrambe le comunità saranno assicurate le Celebrazioni Eucaristiche principali da parte di sacerdoti della Diocesi di Acireale.

Don Luigi Privitera (nella foto qui sotto) è stato parroco per quasi 10 anni, dal 24 luglio 2009 al 24 giugno 2019. "La parrocchia – si legge nel comunicato approvato dal Consiglio Pastorale Parrocchiale - ringrazia per quanto da lui fatto in questo decennio, e chiede alla Beata Vergine Maria di proteggerlo sotto il suo materno manto”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA