Notizie locali
Pubblicità
Rubano furgoni con il geolocalizzatore, la Polizia li aspetta a San Gregorio: uno scappa, l'altro è stato arrestato

Catania

Corriere bloccato al casello di S.Gregorio: in auto 3 chili e mezzo di cocaina

Di Redazione

San Gregorio (Catania) - La Polizia di Stato ha arrestato Vincenzo Cordì, 30 anni, pregiudicato, in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione e trasporto di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Personale della Squadra Mobile - Sezione “Antidroga”, apprendeva che nella serata di ieri sarebbe arrivato a Catania un corriere proveniente dalla Calabria a bordo di un’autovettura di colore bianco con un ingente carico di cocaina.

Pubblicità

E' stato quindi predisposto, sin dalle prime ore del mattino, un mirato servizio di osservazione ai caselli dell'A18 di Giarre, Acireale e San Gregorio. Dopo alcune ore di paziente attesa, al Casello di San Gregorio, la polizia ha visto arrivare un’autovettura Fiat Grande Punto di colore bianco, del tipo segnalato, con a bordo un soggetto, successivamente identificato per Vincenzo Cordì. Il personale operante ha bloccato l'auto e il suo conducente, al fine di procedere ad un controllo più accurato presso gli uffici della Squadra Mobile.

Difatti, occultata all’interno del vano che accoglie la ruota di scorta sotto il bagagliaio del mezzo, sono stati rinvenuti e sequestrati 3 involucri, cosiddetti “panetti”, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di 3,485 chili circa. La droga del valore di oltre 150.000 euro, immessa sul mercato, avrebbe fruttato una cifra pari a 400 mila euro circa. Cordì è stato associato presso il carcere di Catania piazza Lanza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: