Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania Bene Comune, Villa Bellini sia aperta a tutti

Di Alfredo Zermo

CATANIA - «La villa Bellini sia sempre aperta a tutte e tutti. La festa del PD si svolga nelle aree autorizzate che sono solo il 3% dell’intera superficie. Non si può accettare questa estrema militarizzazione di un’area pubblica». Lo afferma in una nota il movimento Catania Bene Comune, sottolineando di avere esaminato i documenti di autorizzazione concessi da Palazzo degli Elefanti, ottenuti dopo istanza di accesso agli atti.

Pubblicità

 
«Il Giardino Bellini è grande - si legge ancora nel documento - nel suo complesso, circa 71mila mq. La festa è autorizzata a svolgersi in poco meno di 2mila mq, il 3% dell’intera area della villa. Nonostante questo la villa Bellini, tra le principali attrazioni turistiche della città e considerata 'tra i giardini più belli d’Europà, da 10 giorni è interamente blindata. Due dei tre ingressi, fondamentali per chi ogni giorno attraversa la villa, dalle ore 13 fino alle 7 del mattino sono chiusi, l'ingresso monumentale di via Etnea è presidiato da un esagerato numero di poliziotti, militari, carabinieri e finanzieri. Le vie limitrofe vengono insensatamente chiuse al traffico di volta in volta e in tutta l’area perimetrale è impedito il parcheggio».

 
«Centinaia sono le persone - sottolinea Catania Bene Comune - che negli ultimi giorni hanno visto negato l’ingresso dai cancelli di piazza Roma e piazza San Domenico e in tanti hanno preferito non frequentare la villa perché eccessivamente militarizzata». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA