Notizie locali
Pubblicità

Catania

Cominciano i sequestri di botti illegali, a Zafferana un 30enne ne aveva 10 kg

Di Mario Previtera

E’ il primo importante sequestro di botti illegali nel periodo natalizio. Ad assestare un duro colpo allo smercio di fuochi d’artificio illegali ed altamente pericolosi sono stati i carabinieri della Stazione di Zafferana che, al termine di una attività operativa finalizzata al contrasto della detenzione e vendita illegale di artifizi pirotecnici hanno deferito in stato di libertà un 30enne di Zafferana, meccanico, con precedenti di polizia. I carabinieri - nel corso di una mirata perquisizione - hanno riscontrato che l’uomo, nella sua abitazione  deteneva illegalmente 520 giochi pirotecnici di varia tipologia, privi di etichettatura, per complessivi 10 chili di materiale esplodente, sottoposto a sequestro e che rappresentavano pregiudizio per la sicurezza degli inquilini che vivono nell’appartamento nel quale i fuochi erano stati allocati. Il materiale esplodente sequestrato dai Cc è stato poi distrutto dagli artificieri antisabotaggio del comando provinciale di Catania. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA