Notizie locali
Coronavirus, vertice in prefettura a Catania su ordine e sicurezza pubblica

Catania

Coronavirus, vertice in prefettura a Catania su ordine e sicurezza pubblica

Di Redazione

CATANIA - L’emergenza Coronavirus e l’ultimo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri sono stati al centro di un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che, presieduto dal prefetto Claudio Sammartino, si è tenuto nel Palazzo del Governo a Catania, e che segue quello che si è tenuto nel pomeriggio di ieri. E’ stato ribadito che le Forze dell’Ordine adotteranno le necessarie e opportune modalità di controllo per il rispetto delle prescrizioni e renderanno edotti i cittadini in merito alla possibilità di spostamenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o spostamenti per motivi di salute, da comprovare mediante autodichiarazione. All’aeroporto il personale della Sac effettuerà i controlli anche delle motivazioni dell’ingresso o uscita, con la supervisione della Polizia di Frontiera. Il Prefetto ha richiesto alla Sac di ampliare le attività informative anche plurilingue nonché di indicare ai passeggeri i riferimenti telefonici cui rivolgersi per eventuali comunicazioni. Lo stesso avverrà presso lo scalo marittimo con l'intervento dell’Autorità Portuale, d’intesa con la Capitaneria di Porto.

Pubblicità


E’ stato, altresì, evidenziato che le norme previste per le attività commerciali sono finalizzate a garantire il rispetto dell’accesso con modalità contingentate o comunque idonee ad evitare assembramenti di persone e il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Il sindaco di Catania, analogamente a quanto stanno facendo altri primi cittadini dell’area metropolitana, si è assunto l'impegno di verificare urgentemente con la collaborazione delle associazioni di categoria, che le aree mercatali si trovino in condizioni strutturali e organizzative che consentano il rispetto della distanza di un metro tra le persone e delle particolari norme igieniche vigenti. Sono stati avviati parallelamente controlli da parte della Polizia Locale sul rispetto delle prescrizioni indicate nel Dpcm per quanto attiene le attività commerciali e di mercato.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA