Notizie locali
Pubblicità
Comune di Catania, online la procedura per la card da 400 euro a famiglia

Catania

Comune di Catania, online la procedura per la card da 400 euro a famiglia

Di Redazione

CATANIA - L’amministrazione comunale di Catania, «a fronte del nuovo bisogno assoluto di aiutare le famiglie in difficoltà per emergenza sanitaria determinata dal Covid-19», ha pubblicato sul proprio sito internet (www.comune.catania.it) l’avviso per accedere alla solidarietà alimentare. Negli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa, sarà possibile fare acquisti con una card che avrà una disponibilità di 400 euro: 300 per generi alimentari e 100 per prodotti di prima necessità. I fondi disponibili sono quelli assegnati al Comune di Catania da provvedimenti della Protezione Civile nazionale e dalla Regione Siciliana. 

Pubblicità


La domanda/dichiarazione, pena la decadenza, deve essere redatta sul modello online, al link www.buonospesa-catania.it, anche accessibile dal sito istituzionale del Comune di Catania (www.comune.catania.it), entro e non oltre mezzogiorno del 10 aprile. Sarà tenuta in considerazione soltanto una domanda per nucleo familiare, in questo caso si considererà la prima domanda recepita in ordine cronologico. Le modalità di consegna della card verranno comunicate successivamente. 

Ecco a chi è rivolta la card:

• persone e nuclei familiari che versano in stato di bisogno già noti ai servizi sociali;

• persone e nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza sanitaria che si trovano in stato di bisogno con mancanza di denaro/liquidità a causa della perdita di lavoro, dando priorità ai soggetti e nuclei familiari che disoccupati /inoccupati non beneficiano di sostegno pubblico (RDC-REI-NASPI-Indennità di mobilità-Cassa Integrazione Guadagni e altre forme di sostegno). Si ricomprendono in tale categoria anche coloro che sono titolari di azienda in forma singola o associata e titolari di partita IVA che hanno dovuto chiudere o che hanno subito drastiche diminuzione di reddito, lavoratori occasionali che pur avendo contratti attivi, hanno subito una contrazione del lavoro;

• persone e nuclei familiari in stato di bisogno ma percettori di sostegni pubblici, solo dopo avere esaurito la platea dei soggetti e nuclei familiari di cui sopra.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: