Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania: no ufficiale al solarium di Ognina, si punta su spiagge libere

Di Maria Elena Quaiotti

CATANIA - È ufficiale: quest’anno i catanesi rimarranno orfani del solarium di Ognina. Confermata la passerella per disabili a San Giovanni Li Cuti, l’amministrazione comunale punterà tutto sulle spiagge libere della Plaia. La decisione sul solarium è stata presa ieri sera dal sindaco Salvo Pogliese e dall’assessore al mare Michele Cristaldi dopo aver considerato tutte le criticità della situazione: sono stati calcolati, con le nuove regole anti contagio, che sulla piattaforma di 1500 metri quadri avrebbero potuto entrare solo massimo 79 utenti, inoltre volendoci 40 giorni per il montaggio si inizierebbe a metà stagione estiva; inoltre le regole per l’igienizzazione a ogni cambio utente avrebbero comportato disagi logistici in generale. Quindi occhi puntati alla Plaia: saranno realizzate aree di utilizzo di 10 metri quadrati delimitate, corridoi di ingresso e uscita e potenziamento dei servizi e dei controlli.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA