Notizie locali
Pubblicità
Catania, accusato in carcere di rapine: 8 in 3 mesi alla stessa farmacia

Catania

Catania, accusato in carcere di rapine: 8 in 3 mesi alla stessa farmacia

Di Redazione

CATANIA - La Polizia di Stato ha dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione di misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Gip di Catania, nei confronti di Alfredo Salvatore Del Popolo Cupillo, 29 anni, già detenuto detenuto per altra causa, ritenuto responsabile di rapina aggravata in pregiudizio di una farmacia del centro di Catania, consumata il 16 aprile scorso quando era ancora in libertà.

Pubblicità

Il provvedimento restrittivo compendia gli esiti delle indagini condotte dalla Squadra Mobile – Squadra Antirapine che ha acquisito gravi elementi indiziari nei confronti del giovane quale autore materiale di una rapina in una farmacia del capoluogo avvenuta lo scorso mese di aprile.

La preliminare attività investigativa, incentrata essenzialmente sull’analisi delle immagini estrapolate dall’impianto di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, ha permesso di ricostruire la modalità esecutiva della condotta criminosa, identificando l’autore del reato, che nell’occasione ha agito con il volto coperto da una mascherina chirurgica. Gli investigatori hanno riconosciuto il modus operandi dell’autore come quello tipico di Del Popolo Cupillo , tra il mese di febbraio e marzo 2019, si era reso già responsabile di sette episodi di rapina ai danni della medesima farmacia e per i quali era stato arrestato dalla Squadra Mobile etnea.

Le risultanza investigative sono state successivamente corroborate dalla collaborazione delle vittime nonché dalla successiva perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’indagato dove sono stati rinvenuti indumenti del tutto simili a quelli indossati dall’autore del reato al momento dei fatti.

Tra l'altro durante l'ultima raoina l’indagato si era sottratto volontariamente all’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello di Catania.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: