Notizie locali
Pubblicità
Addio a Nino Lombardo, il pianoman che ha fatto ballare un'epoca

Catania

Addio a Nino Lombardo, il pianoman che ha fatto ballare un'epoca

Di Redazione

CATANIA - ha suonato con tutti Maria Paris, Gloria Christian, Miranda Martino, Mario Trevi, Mario Abate, Carmen Villani, Bruna Lelli, Carla Boni, Gino Latilla, e anche con Nilla Pizzi. Claudio Villa, I Platters. Nino Lombardo ha rappresentato la colonna sonora di Catania dagli anni del secondo dopoguerra. Se n'è andato oggi, all'età di 87 anni, quel musicista di talento che aveva fatto della professionalità e della signorilità i suoi tratti principali. 

Pubblicità

Al pianoforte, all’età di cinque anni, riprodusse alla perfezione il brano che la mamma aveva suonato un istante prima. Da allora la sua immagine è impensabile senza un pianoforte.

La sua carriera s'iniziò nel 1954, quando entrò alla Rai di Catania suonando nella trasmissione radiofonica "Il contropiede", accanto al grande Turi Ferro. Con lui partecipò anche allo storico "Il ficodindia", che nel cast annoverava pure Ida Carrara e Nuccio Costa e che durò fino al 1965. Nel '54 l'attività professionale vera e propria che s'era avviata, in realtà, già due anni prima con il suo gruppo “Sweet music” ad Acicastello. Sei anni più tardi, furono i Platters ad esibirsi con lui al Lido dei Ciclopi. Il grande salto avvenne proprio grazie all'immenso uomo di teatro che era Mario Giusti (di lì a poco “inventore” e direttore dello Stabile con cui Lombardo collaborerà per trent’anni).

La radio fu una delle sue passioni (fu ospite a “Gran varietà” di Dorelli) con la tv. Più volte a “Domenica in” (anche a fianco di Gregory Peck) e poi a Canale 5. Ma soprattutto punto di forza, Nino, della squadra creata da Baudo per il battesimo di Antenna Sicilia, nel 1979. Ha suonato per tutti e con tutti: Nilla Pizzi e Achille Togliani, Rascel, Chiari, Bongusto, Matia Bazar fino all’inossidabile Tuccio Musumeci con il quale ha condiviso l'ultimo spettacolo al vivo, sempre seduto al suo fidato pianoforte.  

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: