Notizie locali
Pubblicità
Tutti col climatizzatore acceso !E così Catania restò senza luce

Catania

Tutti col climatizzatore acceso ! E così Catania restò senza luce

Di Concetto Mannisi
Pubblicità

Per quale motivo? E’ presto detto. I blackout in serie, di durata variabile, che hanno privato le civili abitazioni dell’energia elettrica. Problemi si sarebbero potuti registrare anche nei supermercati e persino negli ospedali delle periferia, a cominciare dal Nuovo Garibaldi. Per fortuna i generatori sono entrati tempestivamente in funzione e pare abbiano evitato danni e disagi.

Tutto ciò a seguito di un triplo guasto sulla complessa rete elettrica in media tensione interrata, a servizio dei comuni di San Gregorio e Aci Castello, in primo luogo, anche se refluenze si sono registrate, come detto, a Monte Po e aree limitrofe, nonché ad Aci Catena e Valverde.

Il guasto, di natura accidentale, si è generato - fanno sapere dall’Enel - in una condizione meteorologica particolarmente critica per questa tipologia di impianti, in particolare per le elevatissime temperature di questi giorni, unite ad un forte grado di umidità. Ciò mentre l’utenza, inevitabilmente, ci “dava dentro”, facendo ricorso a climatizzatori e, più in generale, impianti per la ventilazione.

I tecnici di E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica a media e bassa tensione, già in stato di allerta a causa delle ondate di calore in corso, sono prontamente intervenuti per limitare i disagi ai cittadini. In parte ci sono riusciti, ma in talune circostanze i lavori sono inevitabilmente andati per le lunghe, cosicché fra climatizzatori spenti e sirene antifurto in azione dormire per molti è stato impossibile.

I tecnici del Centro Operativo di Catania, tramite manovre in telecontrollo, hanno subito provveduto a sezionare i diversi tratti di cavo interessati da guasto e a rialimentare parte dei clienti coinvolti, tramite le altre linee elettriche presenti nell’area. Alcuni tecnici, con l’ausilio di un laboratorio mobile, si sono, invece, adoperati per individuare i diversi punti di guasto sui quali effettuare lo scavo per la riparazione dei cavi elettrici in avaria. In attesa della riparazione, altre risorse di E-Distribuzione ed impresa hanno provveduto ad installare sia un cavo di bypass (detto “cavo attrezzo”) sia un generatore elettrico di potenza, direttamente sulla rete di MT detto “Power Station” nonché alcuni gruppi elettrogeni sulla rete di bassa tensione che nel giro di poche ore hanno consentito la rialimentazione della maggior parte dei clienti coinvolti dal grave disservizio.

In tarda mattinata e nel pomeriggio, ultimate progressivamente le riparazioni dei cavi interessati dai guasti, è stato ripristinato il normale assetto della rete e, per la eliminazione di tutti gli “apprestamenti” di emergenza installati nell’area, si sono registrate altre interruzioni.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA