Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, tentano scippo davanti ad ospedale V. Emanuele: arrestati

Di Redazione

Catania - Agenti del Commissariato Centrale di Catania hanno indagato in stato di libertà due pregiudicati catanesi, un uomo L.M., 38 anni e una donna C.L., 25 anni, perché ritenuti responsabili dei reati di tentata rapina e di lesioni personali. Nella mattinata del 18 agoston scorso, due donne, dopo aver fatto visita ad una parente ricoverata nell’ospedale Vittorio Emanuele di via Plebiscito, sono state vittime di un’aggressione: uno scooter condotto da una ragazza si è avvicinato a loro e un uomo, seduto posteriormente, ha afferrato la tracolla della borsa di una delle due donne, tentando di strappargliela con la forza.

Pubblicità

La vittima ha reagito opponendo resistenza e anche l’altra donna, intervenuta in suo soccorso, si è opposta al tentativo di furto. L’uomo, invece di abbandonare la presa e allontanarsi, è sceso dal mezzo e colpendo le due malcapitate ha continuato con l’azione criminosa. Con tenacia e forza, le due donne sono riuscite a mettere in fuga lo scippatore che, risalito a bordo dello scooter, si è allontanato velocemente, insieme alla ragazza alla guida. Sul posto è arrivata una Volante e le donne, dopo essere state medicate al pronto soccorso per le lesioni riportate, hanno denunciato l’accaduto all’Ufficio Denunce della Questura.

Personale della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato Centrale, sulla scorta delle indicazioni e delle descrizioni fornite con dovizia di dettagli dalle due vittime, è riuscito a individuare i soggetti autori del gesto criminale. Infatti, una rapida e accurata indagine ha portato all’individuazione dei due pregiudicati, già con precedenti per reati predatori, riconosciuti dalle vittime in sede di ricognizione fotografica.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA