Notizie locali
Pubblicità
Sequestro false griffe, Claudio Miceli: «Sono del tutto estraneo»

Catania

Sequestro false griffe, Claudio Miceli: «Sono del tutto estraneo»

Di Redazione

Catania - In merito alla notizia di stampa sul sequestro di merce contraffatta diffusa questa mattina tramite comunicato della Guardia di finanza del Comando Provinciale di Catania, l'imprenditore nel settore dell'abbigliamento con negozi a Catania e a Zafferana Etnea, Claudio Miceli tiene a precisare quanto segue: « Nella notizia sul sequestro di merce griffata contraffatta operato dalla Guardia di Finanza a Zafferana e a Giarre, preciso che non si tratta di Claudio Miceli. Le numerose telefonate ricevute, oltre ai tanti commenti letti in queste ore sui social e sui giornali on line, alcuni dei quali insinuano il dubbio che si tratti di me, mi portano a dover sottolineare, al fine di tutelare la mia azienda, la mia assoluta estraneità. Al fine di scongiurare un danno d’ immagine, mi riservo di adire le vie legali nei confronti di chi accosti la notizia al mio nome».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA