Notizie locali
Pubblicità
Catania, operaio della Sidra aggredito mentre controlla contatore

Catania

Catania, operaio della Sidra aggredito mentre controlla contatore

Di Redazione

CATANIA - Un dipendente della Sidra, società partecipata del Comune di Catania che gestisce il servizio idrico, è stato aggredito 4 giorni fa mentre stava effettuando un controllo di un contatore in un quartiere centrale della città. Medicato in ospedale è stato dimesso con una prognosi di sette giorni. Lo rende noto l’Ugl che, con il segretario territoriale Giovanni Musumeci, esprime «solidarietà al lavoratore colpito ed al collega con lui presente al momento del grave fatto». «Non è la prima volta purtroppo - ricorda il sindacalista - che veniamo a conoscenza di episodi del genere. Le anomalie sui contatori, così come i furti di acqua, sono ormai all’ordine del giorno, e le attività di controllo, da parte degli addetti, si sono intensificate. Con questo sono anche cresciuti i rischi di minacce, ritorsioni ed aggressioni nei confronti del personale e i lavoratori sono impauriti. Siamo grati all’azienda che immediatamente ha fatto sentire la propria vicinanza e si è già attivata a difesa del dipendente».

Pubblicità

L’Ugl chiede alla Sidra di «valutare con urgenza la richiesta di una collaborazione con le forze dell’ordine, finalizzata a gestire in sinergia questa tipologia di controlli» e auspica "un’immediata presa di posizione da parte dell’Amministrazione comunale che, a cascata, vada a coinvolgere tutte le altre partecipate dove vengono svolte attività simili".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA